Estratto iCR nella sindrome climaterica indotta dagli analoghi dell’LHRH nel cancro al seno

Studio clinico indaga il valore dell’estratto isopropanolico della Cimicifuga racemosa (iCR) nel trattamento della sindrome climaterica indotta dalla terapia con gli analoghi dell’ormone di rilascio dell’ormone lutenizzante (LHRH-a) sulle pazienti con carcinoma mammario in pre-/peri-menopausa. L’estratto iCR, contenuto in Remifemin, ha infatti dimostrato di prevenire l’aumento del KMI durante il trattamento.

CONTINUA A LEGGERE »
Pediatria

Carenza di ferro e disturbi del sonno: possibile impatto sullo sviluppo neurologico

Recente studio valuta la possibile correlazione tra biomarcatori dello stato del ferro sierico, i disturbi del sonno e lo sviluppo neurologico infantile.
Si ipotizza come l’integrazione del ferro, in bambini affetti da diversi disturbi dello sviluppo neurologico, in associazione alla terapia standard, possa aiutare a ripristinare il normale ciclo sonno-veglia migliorando ulteriormente i sintomi associati a tali disturbi.

CONTINUA A LEGGERE »
Ginecologia

C. racemosa può influenzare le modifiche funzionali che avvengono nell’ippocampo durante la menopausa

I risultati di uno studio pilota testimoniano l’azione cerebrale riequilibrante, multitarget e tessuto-specifica di iCR nel climaterio.
In particolare, a livello dell’ippocampo agisce sui geni coinvolti nella termoregolazione, regolazione dell’umore, del sonno, ormonale. Inoltre, nell’ipotalamo, iCR ha lavorato sui geni coinvolti nella fisiopatologia delle vampate.

CONTINUA A LEGGERE »
Gastroenterologia

Dalla silibina Fitosoma® un aiuto concreto nel contrastare la NAFLD e la progressione a NASH

Ricercatori evidenziano come la silibina abbia un comprovato effetto epatoprotettivo che si esplica tramite riduzione della perossidazione lipidica, ridotto rilascio di radicali liberi e ripristino dei corretti livelli di glutatione epatico.
Tale razionale avvalora il suo impiego clinico nei pazienti con steatosi epatica non alcolica (NAFLD) con e senza infezione cronica da Epatite C.

CONTINUA A LEGGERE »
Metabolismo

Versatilità della curcumina nella gestione della retinopatia diabetica

Recente review indaga l’impiego della curcumina, ottenuta dal rizoma della Curcuma longa, come trattamento e prevenzione dell’insorgenza e della progressione della retinopatia in pazienti diabetici. Si evidenzia come la curcumina, grazie alle dimostrate proprietà retino-protettive, antinfiammatorie, antiossidanti e ipoglicemizzanti, sia in grado di contrastare i principali fattori coinvolti nella patogenesi della retinopatia diabetica.

CONTINUA A LEGGERE »
Medicina Generale

Estratto iCR nella sindrome climaterica indotta dagli analoghi dell’LHRH nel cancro al seno

Studio clinico indaga il valore dell’estratto isopropanolico della Cimicifuga racemosa (iCR) nel trattamento della sindrome climaterica indotta dalla terapia con gli analoghi dell’ormone di rilascio dell’ormone lutenizzante (LHRH-a) sulle pazienti con carcinoma mammario in pre-/peri-menopausa. L’estratto iCR, contenuto in Remifemin, ha infatti dimostrato di prevenire l’aumento del KMI durante il trattamento.

CONTINUA A LEGGERE »
Nutrizione

Western Diet ed Infiammazione: Terapia Batterica di Precisione

L’eccesso nel consumo di zuccheri e grassi porta allo sviluppo di un’infiammazione cronica e sistemica di basso grado, mediato anche dal microbiota intestinale (MI).
Ridurre l’infiammazione attraverso la modulazione del MI con probiotici di precisione, quali Butirrisan® e GliadinES®, può essere una strategia efficace per migliorare i risultati degli interventi di perdita di peso.

CONTINUA A LEGGERE »

Iscriviti alla Newsletter di MedNews.care